top of page
  • Immagine del redattoreTeam gattostizzito

Il Progetto sociale gattostizzito in occasione della Giornata del Gatto, architetto felino di armonia ed equilibrio.

Cari amici di gattostizzito,

 

è con gioia che vi invitiamo a celebrare con noi la Giornata del Gatto il 17 febbraio, un'occasione speciale in cui noi del team di gattostizzito festeggiamo il nostro compagno felino, simbolo del nostro impegno nell’omonimo Progetto sociale a favore della nonviolenza in ogni sua forma.

 



Le festività dedicate ai gatti sono numerose, con giornate speciali che variano da un posto all'altro nel mondo. Partendo dal 17 febbraio in Italia, passando al 22 febbraio con la Giornata del Gatto in Giappone, all’1 marzo in Russia e al 29 ottobre negli USA.

Queste affascinanti creature sono considerate simbolo di grande spiritualità. Un esempio noto è il Maneki Neko, il gatto portafortuna giapponese con la zampa alzata, spesso visto all'ingresso dei ristoranti. In Cina, è chiamato "zhāo cái māo", che significa "gatto fortunato".

La scelta di celebrare oggi la Giornata del Gatto in Italia è arricchita da una curiosità affascinante: febbraio, mese dominato dal pianeta Urano, sembra essere il custode ideale per quegli spiriti liberi che, come i gatti, rifiutano di conformarsi a regole rigide. Urano, con la sua energia innovativa, risuona con la natura indipendente e curiosa di questi affascinanti felini. Assimilando la lezione dei gatti, febbraio ci invita a esplorare nuove prospettive, a liberarci dalle catene della routine e a vivere la creatività che si trova nell'inesplorato. È un mese che ci spinge a onorare la nostra unicità e ad accogliere con gioia l'imprevedibilità della vita.

 

Il gatto, con la sua capacità di manifestare affetto senza rinunciare alla propria individualità, simboleggia il nostro impegno per una società che abbraccia la diversità e respinge la violenza in tutte le sue forme.

 

Il nostro logo, raffigurante un gatto stizzito con la schiena inarcata, racchiude un importante insegnamento che vogliamo condividere con voi. È noto che i gatti adottino questa postura prima di attaccare, esprimendo la loro naturale aggressività. Incertezze, sfide e conflitti sono parte della vita, e talvolta dobbiamo "inarcare la schiena" per affrontarli con determinazione. Ciò che vogliamo sottolineare è che la vera forza sta nel sapere quando rilassare quella schiena inarcata senza scivolare in comportamenti aggressivi, impegnandoci a contenere qualunque moto violento, che sia di natura fisica, psicologica o verbale contribuendo così a costruire insieme una società più armoniosa, orientata verso il bene comune.

 

Il Progetto gattostizzito si impegna attivamente a plasmare un ambiente dove il principio fondamentale della nonviolenza si intreccia con la trama stessa della comunità. Attraverso una serie di campagne di sensibilizzazione, eventi educativi e azioni tangibili, il nostro obiettivo è trasformare la nonviolenza da mero concetto astratto a pilastro concreto della società.

 

Guardiamo alle nuove generazioni come agli agenti chiave del cambiamento. Riteniamo che educare i giovani alla nonviolenza non solo influenzi il presente, ma pianti i semi per un futuro dove il rispetto reciproco e la pacifica risoluzione dei conflitti diventino norma.

 

Per raggiungere questo obiettivo, il Progetto si impegna attivamente nelle scuole e nelle associazioni sportive, creando iniziative specifiche. In ambito scolastico, lavoriamo per integrare programmi educativi sulla nonviolenza nel curriculum, in modo che gli studenti possano acquisire una comprensione profonda di questo principio sin dalle prime fasi del loro percorso educativo.

 

All'interno delle associazioni sportive, cerchiamo di promuovere una cultura di rispetto e collaborazione attraverso attività mirate. Lo sport, con i suoi valori di squadra e le sfide fair-play, offre un terreno fertile per insegnare ai giovani l'importanza della nonviolenza in contesti competitivi e di gruppo.

 

Il nostro impegno è costruire un ponte tra il presente e il futuro: con l'entusiasmo delle nuove generazioni, crediamo che il nostro progetto possa davvero diventare una forza trainante per un cambiamento positivo e duraturo nella società, lavorando per far sì che i giovani non solo comprendano la nonviolenza come concetto teorico, ma la interiorizzino come un modo di vivere e interagire con il mondo.

 

gattostizzito, ambasciatore del 17 febbraio, ci invita a coltivare la nonviolenza nel tessuto della nostra vita quotidiana.

Grazie per essere parte del nostro mondo e per contribuire a rendere la nostra iniziativa un faro di positività e cambiamento.

 

Team gattostizzito


29 visualizzazioni

Post recenti

Comments


bottom of page